Scopri Riva del Garda

Nella parte nord del lago di Garda, in quello che sembra un fiordo, si incontra la bella e rinomata Riva del Garda. Siamo in Trentino Alto Adige, nella provincia autonoma di Trento, da cui siamo lontani circa 50 chilometri.

Pubblicità

Un connubio senza eguali tra lo specchio del lago e lo sfondo delle Dolomiti del Brenta.
Riva del Garda, considerata la “perla del lago di Garda”, è immersa, infatti, in un paesaggio straordinario: limoni, ulivi, oleandri e palme da un lato, e la montagna dall’altro, a ricordarci le vicine Dolomiti del Trentino. Un panorama mozzafiato dunque e un centro antico che ci offre davvero tante cose da vedere a Riva del Garda.

Riva sul Garda - Lago di Garda
Riva sul Garda - Lago di Garda

Storia di Riva del Garda

Ma partiamo dalla sua storia. Riva del Garda, un tempo Ripa, fu fondata durante l’età romana, e successivamente, durante il Medioevo ha attraversato diverse vicende storiche. Contesa da diversi stati, è stata legata prima a Trento e poi a Venezia, per tornare città italiana nel 1918. Riva è stata un importante porto fino a quasi mezzo secolo fa, poiché le montagne da cui è circondata, impedivano, all’epoca, la costruzione di strade.

Trova un hotel o un Bed and Breakfast a Riva del Garda

Cosa vedere a Riva del Garda

  • Centro Storico
  • Rocca di Riva del Garda
  • MAG – Museo dell’Alto Garda
  • Piazza III Novembre
  • Torre Apponale
  • Chiesa di Santa Maria Assunta
  • Quartiere “Marocco” Riva del Garda
  • Lago di Garda
  • Sentiero del Ponale

Centro Storico di Riva del Garda

Il borgo di Riva del Garda si estende nella parte più a nord del lago di Garda. Il suo centro storico è fitto di viuzze sormontate dall’alta torre Apponale, il simbolo di Riva del Garda. Tutto il lungolago ruota intorno a questo centro, con intorno una disposizione ordinata dei palazzi che a metà dell’Ottocento trasformarono Riva in una ambita meta turistica europea.

Ancora oggi nel centro storico di Riva del Garda sono visibili resti delle antiche mura che durante il Medioevo circondavano il borgo. Nella parte più alta di Riva fu costruito un castello, sostituito successivamente da una Rocca con affaccio sulle acque del lago di Garda. Del periodo dei veneziani è invece il Bastione di forma circolare, la Rocchetta, che ancora oggi svetta in posizione predominante rispetto all’abitato di Riva del Garda.

Centro Storico di Riva del Garda
Centro Storico di Riva del Garda

La Rocca di Riva del Garda

A guardare Riva del Garda da una planimetria, spicca sicuramente la bella fortezza medievale: la Rocca di Riva che si adagia su una sorta di isolotto artificiale, bagnato dal lago di Garda. Questa fortezza fu costruita nel 1124 con lo scopo di proteggere la cittadina di Riva da eventuali attacchi al porto, punto nevralgico per gli scambi commerciali. La Rocca negli anni ha subito diverse ristrutturazioni e più volte è stata devastata poiché vittima di scontri tra diverse famiglie. Nel ‘500, quando Riva del Garda fu sotto il dominio asburgico, la Rocca divenne la residenza della corte del principato vescovile. Nell’Ottocento fu trasformata, invece, in una caserma dell’esercito.

Rocca Riva del Garda
Rocca Riva del Garda
Rocca di Riva del Garda
Rocca di Riva del Garda

MAG - Museo dell'Alto Garda

Oggi la Rocca di Riva ospita il MAG, il Museo dell’Alto Garda. Al suo interno trovano posto sezioni permanenti, spazi per mostre temporanee e spazi per svolgere varie attività di laboratorio. La corte centrale della Rocca, diventa, invece, un palcoscenico perfetto per accogliere spettacoli ed eventi che si tengono durante tutto l’anno nella bella Riva del Garda.

Ma torniamo al MAG. Le sezioni permanenti del Museo dell’Alto Garda sono la Pinacoteca, che conserva dipinti di pittori dell’Ottocento come Pietro Ricchi , Vincenzo Vela e Francesco Hayez e la Sezione Archeologica, con reperti appartenenti all’età del Rame. Nel percorso dedicato alla Storia di Riva del Garda, si percorre invece tutto il periodo delle sue denominazioni.

Queste sezioni permanenti sono affiancate da mostre temporanee che si svolgono durante l’anno inerenti sia la cultura contemporanea che il paesaggio. Per concludere la visita consigliamo di salire sulla torre della Rocca, da cui si gode una vista straordinaria sulla città di Riva e su tutto il lago di Garda.

MAG Museo Alto Garda
Piazza C. Battisti, 3/A
info@museoaltogarda.it
tel. 0464 573869

Per info su tariffe e orari consigliamo di rivolgervi al sito ufficiale
http://www.museoaltogarda.it/it/info/orari

MAG - Museo Alto Garda
MAG - Museo Alto Garda

Piazza III Novembre di Riva del Garda

Piazza III Novembre - Riva del Garda
Piazza III Novembre - Riva del Garda

Continuando a passeggiare per il centro storico di Riva del Garda, si arriva dritti al suo cuore, nella Piazza III Novembre, il centro civile ed economico di Riva del Garda. Qui è evidente l’influenza austroungarica di un tempo, che si ritroviamo nelle belle facciate dei palazzi. Questa simmetrica piazza ospita nel suo complesso porticato, i Palazzi Pretorio e i Palazzi del Municipio di Riva del Garda. Un tempo sotto questi portici si trovavano banchi per il cambiavalute, oltre che numerose botteghe artigiane di diversa merce proveniente dal lago. Sempre in Piazza III Novembre, si svolgevano, un tempo, le quattro fiere più importanti di Riva del Garda, come scritto negli antichi statuti cittadini. Il resto degli edifici è disposto ordinatamente in una architettura che è tipica del medioevo.

Palazzi di Riva del Garda
Palazzi di Riva del Garda

Torre Apponale

Nella Piazza III Novembre di Riva del Garda, si incontra anche la Torre Apponale del 1200, la torre che dominava il porto, chiamata così perché si trova nei pressi dello sbarco di chi proveniva da Ponale, località di fronte. In caso di assedio la torre era un rifugio sicuro grazie al suo ingresso ad 8 metri di altezza e alle sue spesse mura. La torre Apponale è alta 34 metri e anche da qui, la vista su Riva del Garda, è davvero spettacolare. Basta solo salire 165 scalini. Sulla cima della torre, volgendo lo sguardo in alto, si può anche notare il simbolo della città di Riva, ovvero un angelo di bronzo, detto “Anzolim”.

Orari e tariffe della Torre Apponale di Riva del Garda
Dal 17 marzo al 31 maggio: 10.00 – 18.00 (chiuso il lunedì);
dal 1 giugno al 30 settembre: 10.00 – 18.00;
dal 1 ottobre al 4 novembre: 10.00 – 18.00 (chiuso il lunedì).

Il costo del biglietto per l’ingresso alla Torre Apponale è di € 2,00. Gratis per i ragazzi al di sotto dei 15 anni.

Torre Appanale - Riva del Garda
Torre Appanale - Riva del Garda

Chiesa di Santa Maria Assunta

Il centro religioso di Riva del Garda lo troviamo nell’ampia Piazza Cavour, al centro della città, dove spicca la Chiesa di Santa Maria Assunta.
La Chiesa come la vediamo oggi è di stile barocco, un rifacimento avvenuto nel XVIII secolo. Al suo interno troviamo un’unica navate e un’unica cappella laterale, ovvero la cappella del Suffragio. Gli altari invece sono diversi e sul retro di quello maggiore non passa inosservato il grande dipinto dell’Assunta eseguito dal Craffonara. Dello stesso artista merita uno sguardo anche l’Addolorata, posta invece nel quarto altare a sinistra. Il busto di questo artista lo troviamo esposto nella piccola piazzetta Craffonara, a lui dedicata, proprio adiacente piazza Cavour.

Il quartiere "Marocco" di Riva del Garda

Quartiere Marocco Riva del Garda
Quartiere Marocco Riva del Garda

Tra le cose da vedere a Riva del Garda, da non perdere è la caratteristica zona conosciuta come “quartiere del Marocco”. Si tratta di uno scorcio quasi segreto del centro storico di Riva del Garda, la parte più antica che si incontra vicino alle antiche mura della città.
Questo pittoresco quartiere di Riva del Garda, fu costruito sulle rocce ai piedi della Rocchetta, il Bastione di cui vi abbiamo parlato prima. E si chiama così proprio perché “Marocche”, in dialetto, sta ad indicare i grandi massi dove le abitazioni di questo quartiere furono costruite. Questa zona si caratterizza per le sue viuzze strette e le case popolari dove sono ancora evidenti i segni del passato. Si distinguono infatti, lungo il percorso, i camminamenti di un tempo che oggi si ritrovano in alcuni edifici e i resti di antiche torri inglobate nelle abitazioni.

Trova un hotel o un Bed and Breakfast a Riva del Garda

Cosa fare a Riva del Garda

Oltre alle cose da vedere, ci sono anche tante cosa da fare a Riva del Garda.
Il lungolago di Riva del Garda, oltre all’approdo di numerose imbarcazioni, ospita anche un porto dove trovano riparo numerose barche a vele. Infatti il lago di Garda è praticabile durante tutto l’anno e le attività da fare sono davvero tante. Prima fra tutte è sicuramente la vela e il windsurf, perché dovete sapere che qui il vento è di casa, ad ogni stagione. Chi preferisce stare con i piedi per terra può optare invece per la mountain bike, che è un ottimo mezzo per esplorare Riva e il lago di Garda, grazie ai diversi sentieri e tour che vengono proposti. Chi i piedi ama tenerli letteralmente ben piantati a terra, allora la camminata a piedi resta la scelta migliore, e vi assicuriamo che è un’opzione piacevolissima per godersi lentamente le bellezze di questo posto. Per i più avventurosi invece è possibile praticare arrampicate o canyoning in località poco distanti da Riva del Garda.

Porto Riva del Garda
Porto Riva del Garda

Sentiero del Ponale

Il modo migliore per esplorare il lago di Garda resta comunque la bicicletta. E chi conosce questa zona lo sa bene. Praticamente il lago di Garda ha centinaia di piste ciclabili e numerosissimi percorsi da esplorare, diversi a seconda della difficoltà.
Tra i vari percorsi sicuramente il sentiero del Ponale è quello più suggestivo e affascinante. Questa strada del Ponale collega Riva del Garda alla Val di Ledro, in un percorso lungo ma abbastanza semplice, adatto anche alle famiglie con bambini, e può essere percorso anche a piedi. Inutile dire che i panorami che si presenteranno durante il sentiero del Ponale sono davvero straordinari. 

Le Spiagge di Riva del Garda

Nella parte ad est del lago di Garda, la riva del lago comincia ad abbassarsi dando vita a numerose calette, le spiagge di Riva del Garda. Acque limpide che d’estate attirano migliaia di turisti, mentre d’inverno danno spazio alla quiete. Sono due le spiagge di Riva del Garda dove è possibile godersi le acque del lago: la spiaggia dei Sabbioni e la spiaggia dei Pini.

Spiagge dei Sabbioni

Quella dei Sabbioni è la spiaggia più grande di Riva del Garda, e anche la più attrezzata. La spiaggia è libera ma è possibile ricevere diversi servizi, tra cui il noleggio lettini, sdraio, canoe e così via. Offre anche un punto di ristoro, ed è dotata di campi di pallacanestro e pallavolo, oltre che piattaforme galleggianti con piscina interna, così da divertirsi anche con i bambini. Questa zona, tra l’altro, avendo alle spalle il parco, è anche abbastanza ombreggiata, oltre che rilassante, grazie alla quiete che si può trovare schiacciando un pisolino all’ombra di un albero.

Spiagge dei Pini

L’altra spiaggia di Riva del Garda è quella dei Pini, conosciuta anche come “Purfina” e si dice che questa sia la spiaggia dei giovani. Qui si trovano piccoli sassi, ghiaia ed ampie zone di verde, oltre che vari servizi. La spiaggia dei Pini dispone di un bar chiostro immerso nel verde che con la sua musica e gli aperitivi, associa il divertimento ad una giornata rilassante. Questa spiaggia viene frequentata, oltre che dai più giovani, anche dai surfisti, poiché dispone di una zona dedicata.

Spiagge Riva del Garda
Spiagge Riva del Garda

Bike Festival di Riva del Garda

Riva del Garda è la patria di un grande evento che si ripete ogni anno sulle rive del suo lago, stiamo parlando del Bike Festival di Riva del Garda, giunto alla sua 27° edizione. Protagonista dell’evento è chiaramente la bici, anzi, per dirla giusta, la mountain bike, che in questo territorio con i suoi rilievi, esprime al massimo le sue potenzialità.
Per l’occasione viene allestita un’area EXPO dove sono circa 150 gli espositori pronti a far conoscere tutte le novità in questo ambito. Tantissimi gli eventi in programma nelle giornate del Festival, che saranno dal 1 al 3 maggio del 2020. Per il programma completo consigliamo di dare un’occhiata al sito di riferimento.

Area EXPO
Largo Medaglie d’Oro, presso il Palazzo Congressi.

Notte di Fiaba Riva del Garda

Tra gli eventi da non perdere a Riva del Garda, segnaliamo la Notte di Fiaba, un evento storico che si ripete ogni anno tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, per salutare l’estate che va via. Un appuntamento fisso per tutti i rivani e i migliaia di visitatori che arrivano a Riva del Garda per godersi lo spettacolo, che ormai si ripete da oltre sessant’anni. Una festa all’insegna di danze, giochi ed eventi musicali che si conclude con uno spettacolo pirotecnico che per oltre 40 minuti illumina le acque del lago di Garda, regalando un’atmosfera romantica e suggestiva.

Riva del Garda e dintorni

Da Riva del Garda, con pochi minuti di auto, si può raggiungere Torbole sul Garda, un vero gioiellino del lago di Garda, che vale la pena vedere. Torbole è un antico borgo marinaro che ancora oggi conserva tutto il suo fascino, con il suo centro storico, l’antica Casa del Dazio, il suggestivo porticciolo. Patria dei surfisti, Torbole è il luogo adatto per gli amanti di questo sport, che numerosi, colorano il lago con le loro vele. Un luogo incantevole di cui si innamorò anche Goethe durante la sua permanenza in Italia.

DINTORNI DI RIVA DEL GARDA