Scopri cosa vedere a San Felice Circeo: storia, mitologia, fascino fanno di questo borgo un luogo da godere dall'alto e dal basso, dalla terra e dal mare

Sul monte Circeo, sorge il piccolo villaggio storico di San Felice, un borgo di mare riunito nella sua cinta muraria dalle origini molto antiche riferibili addirittura ai tempi dei Cavalieri Templari. Il borgo si trova al centro del promontorio più significativo della provincia di Latina, da cui dista solo 20 km e merita sicuramente una visita soprattutto se si è nella zona agro-pontina.

San Felice Circeo è il classico borgo marinaro, con scorci mozzafiato, dal profumo mediterraneo che aleggia tra i suoi vicoletti di case bianche.
Tra le sue strade aleggia anche un profumo di mistero, di mito e leggenda…
La leggenda racconta infatti che proprio qui, in questa zona, la Maga Circe si divertiva con i suoi incantesimi.

“Secondo la tradizione, con la sua nave, Ulisse sarebbe entrato in quella che oggi si chiama Cala dei Pescatori, sul lago di Paola, per poi rimanere vittima delle malie della Maga Circe il cui profilo sarebbe oggi ancora visibile nella sagoma della montagna”.

« … Ecco, ed all’isola Eèa giungemmo, ove Circe abitava, Circe dai riccioli belli, la diva possente canora, ch’era sorella d’Eèta, signore di mente feroce. »

(Odissea, Canto X, vv. 135-137)

E così, catturati da questa atmosfera mitica, ce ne andiamo “borgando” per le vie del suo centro per farci sedurre dalla sua magia.

Venite con noi!

Cosa vedere nel borgo di San Felice Circeo

  • Piazza Lanzuisi
  • Torre dei Templari
  • Corso Vittorio Emanuele
  • Chiesa di San Felice Martire
  • Parco di Vigna La Corte
  • Il Porto di San Felice
  • Le Grotte di San Felice
  • Parco Nazionale del Circeo

Piazza Luigi Lanzuisi

Piazza Luigi Lanzuisi San Felice Circeo
Piazza Luigi Lanzuisi San Felice Circeo

Per visitare il centro storico di San Felice Circeo dobbiamo salire nella parte alta che si trova a circa 100 metri sul livello del mare.
Accediamo al borgo da una porta ad arco, chiamata “Il ponte” perché un tempo vi era il ponte levatoio per potervi entrare. Da qui si accede direttamente nella piazzetta Luigi Lanzuisi dove si trova la famosa “Torre dei Templari” costruita dai monaci che vi soggiornarono intorno al 1200 circa.

Nella piazzetta si affaccia anche il Palazzo Baronale appartenuto alla famiglia Caetani e oggi sede del municipio.

Fontana in Piazza Vittorio Veneto
Fontana in Piazza Vittorio Veneto

Corso Vittorio Emanuele

Davanti a noi il viale principale del borgo, Corso Vittorio Emanuele, con piccole botteghe artigianali e qualche ristorantino. A destra e a sinistra vicoletti da scoprire e gatti da coccolare. San Felice Circeo come molti borghi è un comune di colonia felina, dove qualche abitante del posto o turisti passeggeri se ne prende cura, pertanto, amanti dei gatti, fatevi avanti!

Corso Vittorio Emanuele San Felice Circeo
Corso Vittorio Emanuele San Felice Circeo
San Felice: colonia felina
San Felice: colonia felina

Chiesa di San Felice Martire

Proseguendo la nostra passeggiata “borgando” tra i vicoletti scorgiamo la Chiesa di San Felice Martire. Questa piccola chiesetta è aperta tutti i giorni e al suo interno è possibile ammirare una mostra che racconta del passaggio storico di San Felice dall’era dei Templari a quella del Circeo.

Gli orari di apertura sono dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00

Chiesa di San Felice Martire
Chiesa di San Felice Martire

Parco Vigna La Corte

Arriviamo poi in un punto panoramico di San Felice molto suggestivo: si tratta del parco di Vigna La Corte. È abbastanza recente, costruito per il recupero di questa zona che oggi fortunatamente è fruibile a tutti.
Da questo bellissimo giardino dove si sente l’odore del rosmarino e delle arance si vede il mare. Solo il mare. E questa vista strega ogni passante.

Parco Vigna la Corte San Felice Circeo
Parco Vigna la Corte San Felice Circeo
Panorama visto dal borgo di San Felice Circeo
Panorama visto dal borgo di San Felice Circeo

Il porto di San Felice

Per godersi ancora il mare si consiglia una passeggiata al porticciolo di San Felice, raggiungibile uscendo fuori dalla cinta muraria. Un momento di relax per un libro o un caffè.

Le Grotte di San Felice

Altre meraviglie naturali di questo territorio le troviamo in mare: le grotte di San Felice.
Diverse se ne trovano in questa zona conosciute non solo per le proprie bellezze naturali ma anche per i ritrovamenti archeologici. Segnaliamo la grotta Guttari (dove è stato rinvenuto un cranio umano di 50 000 anni), la grotta delle Capre (una delle più suggestive) e la grotta della Maga Circe, visitabile solo via mare.

Parco del Circeo

San Felice Circeo, come tutto il promontorio, è inserito all’interno del Parco Nazionale del Circeo, uno dei parchi più eterogenei che abbiamo in Italia che conserva intatte quattro riserve naturali, dune, flora e fauna dal carattere tipicamente mediterraneo. Sono tante le attività e gli eventi che si svolgono all’interno del Parco. Sentieri da percorrere, attività di trekking, canoa, visite guidate, percorsi a tema e tanto altro. Pertanto consigliamo sicuramente a tutti gli amanti della natura una visita.

Il parco è aperto tutti i giorni. Per tutte le altre informazioni vi segnaliamo il sito ufficiale:

http://www.parcocirceo.it/