Scopri cosa vedere a Sperlonga: una perla bianca tutta da ammirare, un borgo sospeso sul blu del mare

Se ci chiedessero di assegnare un colore a questo borgo sul mare, non avremmo dubbi: gli assegneremo il bianco, come le sue case in calce, e l’azzurro, come la vista del mare che a intervalli ripetuti compare, regalando inquadrature straordinarie.
Sono questi i due colori che emergono dalla vista del borgo di Sperlonga, che la si veda dal mare o dalla terra, dall’esterno o dal suo interno.
Un borgo marinaro dai colori e dagli odori tipicamente mediterranei,
che dovette colpire anche l’imperatore Tiberio che dopo averla scoperta fece costruire splendide residenze e una villa grandiosa che tutt’oggi conserva ancora il suo fascino;
questa terra di antichi miti e vecchie leggende.

Cosa vedere nel borgo di Sperlonga

  • Le vie del centro
  • La Villa di Tiberio
  • La Chiesa di Santa Maria a Sperlonga
  • Il porto di Sperlonga

Un tempo Sperlonga era un piccolo villaggio di pescatori che per difendersi dagli attacchi saraceni dipinsero tutte le case di bianco, così da abbagliare i pirati in arrivo, e costruirono 6 torri difensive che oggi ritroviamo inglobate tra le abitazioni. Abitazioni compatte che oggi sembrano essersi fuse alla roccia che ospita il borgo, lo sperone che affonda nelle acque del Tirreno dando vita a grotte naturali, alla “spelunca”, che le ha dato il nome.

Il borgo di Sperlonga dalla spiaggia
Il borgo di Sperlonga dalla spiaggia

Le vie del centro

Un vicolo di Sperlonga
Un vicolo di Sperlonga

Il suo interno è un vero labirinto di vicoletti che si incrociano, talvolta in piano, talvolta in scale, e non è affatto raro che da un vicolo ci si ritrovi improvvisamente sotto una loggia, sotto un portico, in una piazzetta, sotto un pergolato, sotto l’arco di una casa, sul belvedere di una terrazza.
Non si avvertono regole nel suo abitato, tutto sembra estremamente spontaneo, come spontanea deve essere la sua visita, senza percorsi stabiliti ma vista a caso, tanto sarà lei a guidare, a farsi seguire e scoprire in ogni suo angolo, che non è mai uguale ad un altro ma sempre unico e irripetibile.

Vicolo di Sperlonga di Sera
Vicolo di Sperlonga di Sera

La Villa di Tiberio

Si tratta della residenza appartenuta all‘imperatore Tiberio durante il II sec. d.C,una residenza di oltre 300 m con una struttura termale e vasche per l’itticoltura. Ancora più affascinante è l’antro di Tiberio, ovvero la grotta (speluca) ottenuta all’interno della sua villa. Decorato con sculture riferibili alle imprese di Ulisse, con mosaici, tessere e marmi che oggi troviamo conservate nel Museo Archeologico di Sperlonga, da dove ha inizio l’intera visita.

ORARI DI APERTURA E CHIUSURA

Il Museo Archeologico Nazionale Grotta di Tiberio è aperto tutti i giorni dalle 8:30
alle 19:30.

Chiuso nei seguenti giorni: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre, salvo aperture straordinarie su progetto MiBACT.

COSTO DEL BIGLIETTO

biglietto intero € 5.00

biglietto ridotto € 2.50

La Villa di Tiberio a Sperlonga
La Villa di Tiberio a Sperlonga | Foto Shutterstock

La Chiesa di Santa Maria a Sperlonga

La più antica chiesa di Sperlonga si trova nel bel mezzo del centro storico, nei pressi della caratteristica piazzetta della Concordia, con la sua particolare volta dipinta di blu a raffigurare un cielo stellato.

La chiesetta fu costruita nel XII secolo e oggi è sede di eventi e spettacoli.

Aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00.

Piazzetta della Concordia a Sperlonga
Piazzetta della Concordia a Sperlonga

Il porto di Sperlonga

Scendendo dal centro storico è piacevole la passeggiata sul lungomare di Sperlonga da cui si accede alla spiaggia di Levante sovrastata dalla Torre Truglia e al caratteristico porticciolo con le sue barche attraccate, e vari servizi.

Torre Truglia a Sperlonga
Torre Truglia a Sperlonga